Le “3 C” per avere successo – Le sfide della leadership al femminile – Pillola N. 7

i-love-3c-13172350290“Le 3 C” indispensabili alle imprenditrici (ma in realtà a tutte le donne leader) sono: confidence (cioè sicurezza in se stessa), competence (cioè competenza) e connections (cioè connessioni con gli altri). Ne parla Nicole Fallon nel suo articolo (5 lessons for women leaders) che riprendo volentieri perchè spesso vedo le donne concentrarsi sulla “C” che sta per competenza (e di solito eccellono in quella “C”). Dato che senza le altre non si combina niente, ecco i principali consigli per non trascurare le “C” fondamentali:

1) Esci dalla tua “comfort zone”. La comfort zone è quell’insieme di situazioni in cui ti senti a tuo agio. Come imprenditrice, ma anche come donna in carriera, non puooi stare dentro quel ristretto perimetro perché le opportunità stanno spesso fuori di esso. Per esempio, devi fare molti contatti “a freddo” cioè iniziando tu la conversazione. Devi imparare a confrontarti senza paura e frequentemente con gli altri. Le buone occasioni (non solo imprenditoriali) nascono dalle connessioni. La “confrot zone” è come una riserva indiana, vale la pena di fare uno sforzo per uscirne.

 2) Non isolarti. Cerca il confronto in tutti i modi. Cerca di farti aiutare e di aiutare gli altri.

3) Incoraggia le altre e fatti incoraggiare. Per aumentare la sicurezza e l’autostima, l’incoraggiamento da parte degli altri è la migliore medicina. E incoraggiarsi a vicenda fa sentire parte di una comunità. Inizia tu e vedrai che le altre rispecchieranno il tuo comportamento.

 4) Prendi qualche rischio. Nell’attività imprenditoriale, ma non solo in quella, qualche rischio bisogna prenderlo. Chi si limita al gioco “sicuro” di solito perde delle opportunità.

5) Credi in te stessa e in quello che fai. Noi donne spesso ci facciamo divorare dai dubbi sulle nostre possibilità di riuscita. Tante volte siamo inutilmente troppo severe con noi stesse. Questo ci frena nell’intraprendere cose nuove, nel parlare delle nostre idee e può tradursi in un atteggiamento insicuro oppure troppo aggressivo, ma che comunqe viene percepito all’esterno per quel che è: mancanza di fiducia in noi stesse. Per conquistare la fiducia degli altri, invece, dobbiamo mostrare di crederci fino in fondo noi per prime.

 

Info Odile Robotti
Odile Robotti, ha una laurea in Economia Politica (Università Bocconi), un MBA (SDA Bocconi) e un Ph.D in psicologia (University College London). Ha lavorato in IBM e in McKinsey&Co prima di fondare la società di formazione manageriale Learning Edge (www.learningedge.it). È docente presso l’Università Vita-Salute San Raffaele e cofondatrice e presidente di un’organizzazione di volontariato (MilanoAltruista) e di un’associazione senza fini di lucro (ItaliaAltruista).

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: