Il principe siamo noi – Le sfide della leadership al femminile – Pillola N.1

cinderellaPer le donne azzeccare lo stile di leadership può essere una sfida perché mancano i role model e perché la leadership è ancora definita al maschile. Insomma, non giochiamo ancora su un campo livellato.

Se la leadership al femminile presenta qualche difficoltà in più, però, allora parliamone insieme. Con questo post inizio una serie di pillole sulle sfide della leadership al femminile che usciranno settimanalmente. Prenderò spnto da articoli o libri che mi sembrano interessanti.

Per la Pillola N. 1 parto dall’articolo (Solving The Hidden Challenges Women In Leadership Face) uscito su Fast Company tempo fa. Riporta dei consigli che vale la pena di condividere.

Consiglio N. 1 Focalizzati su quello che vuoi ottenere. Attenzione girls, su quello che vuoi ottenere, c’è scritto. Non solo sull’obiettivo che vi hanno assegnato, ma sui vostri obiettivi di carriera. E non fatevi distrarre dalle discriminzioni di genere in cui sicuramente incapperete, quasi ugualmente nocive quelle positive (es. se c’è un’unica sedia vi fanno sedere, come se aveste problemi a stare in piedi, quando sanno benissimo che razza di vita faticosa fate; oppure si offrono di tirarvi il trolley come se non lo aveste portato in 250 aeroporti del mondo, ecc.) e quelle negative (tutte quelle che vi vengono in mente) per quanto riguarda la capacità di distogliere la vostra attenzione dal ruolo e dall’obiettivo. Insomma, faranno di tutto per ricordarvi che siete una donna e per tenervi nella riserva indiana a cui siamo destinate, ma voi non fatevi distrarre.

Consiglio N.2. Costruisci reti relazionali (fai networking). Non sai mai chi ti aiuterà e chi può fare la differenza…certo, alcuni casi sono evidenti, ma vale la pena di tessere relazioni verso l’alto come verso il basso (qualcuno diventa manager anche perché tutti vogliono lavorare con loro). Non è mai troppo presto o troppo tardi per fare networking.

Consiglio N. 3 Non cercare di essere come gli uomini, è frustrante e non funziona. Però spariglia un pò, se parlano di calcio, cambia argomento e parla di cinema, di opera, di qualcos’altro…che ti mette al centro. Non state ai margini, cambiate la conversazione.

­

Consiglio N. 4. Fate attenzione allo stile della leadership. Imparate a osservare “la persona più importante della stanza”. Quella persona detta il tono, l’atmosfera, l’umore, ciò che si può e non si può fare. Osservatela e entrate in sintonia. Senza sintonia non si è ascoltati. Non dovete essere uguali, ma in sintonia sì. Essere se stesse non significa rinunciare a orientarsi agli interlocutori per trovare il miglior canale di comunicazione (cioè quello che preferiscono).

Consiglio N. 5 Riconoscete il valore delle altre donne. Buonismo? Perbenismo? No. Diamoci una mano a vicenda. Se funziona per gli uomini, perché non dovrebbe anche per noi? Non siamo rivali, siamo alleate. Certo, la favola del principe prevede una sola principessa che lo conquista, però con tutta la fatica che facciamo, con tutto il valore creato, con tutto quello che mandiamo avanti simultaneamente per la società e per le organizzazioni..ma ancora stiamo ‘a cercà il principe? Il principe siamo noi. 

 

­

Info Odile Robotti
Odile Robotti, ha una laurea in Economia Politica (Università Bocconi), un MBA (SDA Bocconi) e un Ph.D in psicologia (University College London). Ha lavorato in IBM e in McKinsey&Co prima di fondare la società di formazione manageriale Learning Edge (www.learningedge.it). È docente presso l’Università Vita-Salute San Raffaele e cofondatrice e presidente di un’organizzazione di volontariato (MilanoAltruista) e di un’associazione senza fini di lucro (ItaliaAltruista).

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: