#LikeAGirl

banner4Always  #LikeAGirl  è un video pubblicitario (assorbenti) che su YouTube è stato visto quasi 2 milioni di volte. Come mai? Se fosse così facile ci riuscirebbero tutti. Bisogna invece toccare una corda, e, per quel che mi riguarda, il video la tocca.

Il cuore del problema è cosa significhi fare le cose come una ragazza (just like a girl). Di solito, nel linguaggio comune, figlio dei retaggi del passato, vuol dire farle senza metterela tutta, in una maniera teneramente patetica, che intenerisce e evoca protezione, rassicurando l’altro genere riguardo al fatto che fuori dalla casa-famiglia, siamo clueless (non ci capiamo nulla) e sopratturro non ci interessa vincere. Il modo di fare just like girls non aiuta certo a vincere la gara e a farsi strada, ma forse attira qualche uomo cn istinti protettivi (a loro volta dovuti a stereotipi di genere).

Ecco il problema: insegnare alle ragazzine i comportamenti just like girls le danneggia per sempre.

Nel video, ad alcune persone di età diversa si chiede cosa voglia dire ” fare le cose da ragazza”. Cosa significa tirare la palla?…per la bambina nella foto, vuol dire più forte che puoi perchè vuoi vincere. Guardate lo sguardo e vi togliete il dubbio. Ma per generazioni di bambine, tirare la palla, se eri una bambina, voleva dire tirarla piano e un pò casualmente. Ci ha programmato la cultura, non la genetica, per far vincere gli uomini. Era più comodo così (apparentemente) per tutti. Adesso è chiaro che quresta finta complementarietà tra generi fa più danni della grandine e questa pubblicità mette in guardia le bambine e le loro mamme. Fare le cose da ragazza non vuol più dire farle per restare in secondo piano.

Il progetto è nato per fare empowering delle bambine (e educare chi le circonda) a pensare a #LIKEAGIRL come forza, sicurezza empowerment. Lauren Greenfield dirige questo sforzo e merita un “brava” perché è andata al cuore del problema e ha cercato di affrontatlo.

 

Info Odile Robotti
Odile Robotti, ha una laurea in Economia Politica (Università Bocconi), un MBA (SDA Bocconi) e un Ph.D in psicologia (University College London). Ha lavorato in IBM e in McKinsey&Co prima di fondare la società di formazione manageriale Learning Edge (www.learningedge.it). È docente presso l’Università Vita-Salute San Raffaele e cofondatrice e presidente di un’organizzazione di volontariato (MilanoAltruista) e di un’associazione senza fini di lucro (ItaliaAltruista).

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: