L’arte di piacere e il networking

??????????????????????????????????????????????????????????????Torno sull’argomento del networking professionale, già trattato a Il Tempo delle Donne, perché costruire reti professionali supporta la leadership femminile come poche altre cose.

L’approfondimento di oggi riguarda l’arte di piacere agli altri, cioè la capacità, in contesto professionale, di fare breccia in modo positivo al primo incontro.

L’articolo da cui prendo spunto, firmato da Jeff Haden, si intitola 6 habits of remarkably likeable people. Risponde alla domanda: “cosa fanno di diverso le persone che risultano gradevoli al primo colpo?” La risposta è: fanno 6 cose. Si legge in un attimo, ma sapendo che molte volte non avete neanche quello, eccole:

1) Hanno un non-verbale caldo e amichevole, rinunciando alle pose da persone potenti

Sono rilassate, protese verso l’interlocutore, sorridenti. Mostrano di essere felici di incontrare chi hanno davanti.

2) Conoscono e usano il “potere del tatto”

Toccare in modo gentile e culturalmente appropriato (ovviamente con maggiore attenzione quando l’interlocutore appartiene al genere opposto)  riduce le distanze e le barriere tra persone. Queste persone usano il tatto.

3) Vi fanno parlare di voi

Il Jiu-Jitsu, è l’antica arte di far parlare gli altri di se stessi senza che se ne rendano conto, cioè in modo naturale, interessato e non inquisitorio. Basta fare le domande giuste e ascoltare bene (Perché? Com’è andata?). E’ un modo di mettere l’interlocutore al centro della conversazione facendola/o sentire importante. Queste persone lo fanno sempre e con grazia.

4) Sono pronti a riconoscere i vostri meriti e lo fanno in modo autentico.

Sanno esprimere ammirazione genuina, senza per questo sentirsi sminuiti. Vi dicono “Brava! come hai fatto? Spiegami perchè piacerebbe anche a me…”. Vi fanno sentire una spanna più alte. Questo funziona sempre, l’unico punto di attenzione è l’autenticità: esprimere ammirazione va bene ma bisogna scegliere qualcosa, anche piccola, su cui ci sia veramente.

5) Non hanno fretta di chiedere.

Di solito iniziano loro a offrire aiuto su qualcosa. Dopo essersi focalizzati su di voi cercano anche di darvi una mano. Il tempo di restituzione del favore verrà naturalmente.

6) Chiudono la conversazione in modo da volorizzare l’interlocutore

La prima impressione è importante, ma anche l’ultima. Le persone che piacciono chiudono con un sincero apprezzamento dell’interlocutore (“Mi ha fatto veramente piacere conoscerti”, “E’ stato molto interessante chicchierare con lei”). Notate che, se si è condotta bene la conversazione, l’incontro è con tutta probabilità risultato effettivamente interessante.

Aggiungo un suggerimento, mio personale, prendendo in prestito un aforisma del critico e saggista inglese William Hazlitt che scriveva: “L’arte di piacere consiste nell’essere soddisfatti”.

7) Mostrano soddisfazione e stima di sè.

Che la nostra soddisfazione e l’equilibrio che ne deriva si percepiscono e siano un grande fattore di attrazione non è una novità. A volte però ce lo dimentichiamo un pò per concentrarci su aspetti più superficiali, che invece quasi sempre lasciano gli interlocutori indifferenti. Le persone che piacciono, invece, piacciono anzitutto a se stesse, ma in un modo che non esclude nè toglie nulla all’interesse per gli altri. Forse pensare a tre cose positive di cui si può essere soddisfatti/giustamente orgogliosi/non-colpevolmente felici, prima di entrare in una stanza piena di gente dovrebbe essere il nuovo rito (sostitutivo del forse desueto passare dal bagno a darsi una spazzolata ai capelli e un tocco di rossetto).

 

Info Odile Robotti
Odile Robotti, ha una laurea in Economia Politica (Università Bocconi), un MBA (SDA Bocconi) e un Ph.D in psicologia (University College London). Ha lavorato in IBM e in McKinsey&Co prima di fondare la società di formazione manageriale Learning Edge (www.learningedge.it). È docente presso l’Università Vita-Salute San Raffaele e cofondatrice e presidente di un’organizzazione di volontariato (MilanoAltruista) e di un’associazione senza fini di lucro (ItaliaAltruista).

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: