Trovare un mentor

Ecco un buon proposito per l’anno nuovo: trovare un mentor, cioè  una persona esperta e affermata che ci guidi e ci consigli aiutandoci a crescere professionalmente.

Peccato che noi donne facciamo più fatica a trovarci un mentor degli uomini. Due ragioni. La prima, é che  mentor e mentee si scelgono a vicenda per affinità e l’appartenenza allo stesso genere  è un’affinità importante. I potenziali mentor sono più uomini che donne e le donne risultano quindi “meno scelte”. Seconda ragione: noi donne tendiamo a non essere molto proattive nel nella ricerca di mentor.

E’ vero che trovare un mentor richiede un po’ di impegno e di coraggio, ma non è impossibile e vale lo sforzo. Ecco alcuni suggerimenti:

  • Anzitutto, informarsi se l’azienda per cui si lavora abbia un programma di mentorship interno o aderisca a programmi di mentorship inter-aziendali;
  • Se l’azienda non fa nulla o voi non rientrate fra coloro a cui offrono il programma, identificate nella vostra azienda alcune persone che ammirate e che vi sembrano adatte a farvi da mentor. La mentorship può avvenire anche se non c’è un programma di mentorship formale o al di fuori di questo;
  • Come fonti alternative, usate le associazioni di categoria, le associazioni di donne professionali (es. PWA), i club professionali, le associazioni di ex-alunni;
  • Evitate di chiedere al vostro capo diretto e agli amici troppo cari di diventare vostri mentor. In entrambi i casi la relazione è di altro tipo.
  • Una volta individuati alcuni mentor potenziali, iniziate dal primo in elenco e chiedete direttamente a questa persona se è disposta a prendere in considerazione di diventare vostro/a mentor. Spiegate perché è stata scelta (senza timore di fare un complimento) e cosa specificatamente volete imparare che la persona è in grado di aiutarvi ad apprendere;
  • Se la persona accetta, ringraziate e definite la modalità preferita di contatto (la mentorship funziona anche al telefono e addirittura via email), la frequenza e la data di inizio.

Se il/la potenziale mentor rifiuta:

  • non prendete la cosa personalmente
  • chiedete di suggerire chi potrebbe aiutarvi (a trovare un mentor o diventando vostro mentor)
  • passate al prossimo nome in elenco.

Il 2012 è appena iniziato, perché non provate?

Info Odile Robotti
Odile Robotti, ha una laurea in Economia Politica (Università Bocconi), un MBA (SDA Bocconi) e un Ph.D in psicologia (University College London). Ha lavorato in IBM e in McKinsey&Co prima di fondare la società di formazione manageriale Learning Edge (www.learningedge.it). È docente presso l’Università Vita-Salute San Raffaele e cofondatrice e presidente di un’organizzazione di volontariato (MilanoAltruista) e di un’associazione senza fini di lucro (ItaliaAltruista).

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: